«È un cattivo cuoco quello che non sa leccarsi le dita.» William Shakespeare

sabato 22 ottobre 2011

Paccheri ripieni di zucca e amaretti

Mio marito è qui ancora che si lecca i baffi e mi chiede di ripetere questo piatto. Lui adora i tortelli di zucca, ma l'altro giorno ero un po' pigra per mettermi a fare l'impasto, tirare la sfoglia e confezionare tortelli.
Ho aperto la dispensa e ho visto quel bel pacchetto di paccheri che aspettavano il loro lieto fine. E così è arrivata l'ispirazione... paccheri ripieni!

Paccheri ripieni di zucca e amaretti


Un ripieno dolce e morbido che ad ogni morso si fonde con la consistenza soda della pasta di grano duro. Il sapore acidulo del pomodoro che smorza e contrasta la dolcezza della zucca. La granella croccante degli amaretti sbriciolati e il profumo intenso della salvia....
Forse abbiamo solo esagerato con le dosi, perché a mio parere nove paccheri a testa erano davvero tanti, ma mio marito è riuscito comunque a finire il piatto. :)


Paccheri ripieni di zucca e amaretti
 
Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore.
Copyright ©2011 GustosaMente - All Rights Reserved

INGREDIENTI: 2 persone
18 paccheri (di media grandezza)
1 tazza di salsa di pomodoro
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
40 g di burro
5 foglie di salvia
1 amaretto secco
sale
pepe


Per il ripieno dei paccheri:
400 g di zucca
qualche cucchiaio di latte
una noce di burro
20 gr di mostarda di frutta
50 gr di parmigiano grattugiato
5 amaretti secchi
un pizzico di noce moscata
sale
pepe


Preparazione del ripieno:
Pulire la zucca levando i filamenti e i semi interni, togliere la buccia e ridurre la polpa a pezzetti. Far sciogliere la noce di burro in una padella unire la dadolata di zucca e versare il latte. Cuocere  fino a quando la polpa sarà ben ammorbidita e avrà assorbito tutto il latte. Frullarla fino a ridurla in purea.
Pestare gli amaretti polverizzandoli e tritare finemente con una mezzaluna la mostarda di frutta. Riunire la polpa di zucca, gli amaretti e la mostarda in una ciotola, unirvi il parmigiano grattugiato e condire con un pizzico di sale, pepe e noce moscata. Mescolare per amalgamare bene gli ingredienti.

Preparazione del condimento:
Fate inbiondire lo spicchio d'aglio con l'olio in una padella. Levate l'aglio e aggiungete la salsa di pomodoro, qualche cucchiaio d'acqua, sale e pepe. Lasciate cuocere finché la salsa si addensa (circa 10 minuti).
In un padellino fate soffriggere il burro con le foglie di salvia in modo che si profumi.
Fate lessare i paccheri in abbondante acqua salata. Scolate la pasta e riempitela con l'impasto di zucca e amaretti, aiutandovi con una sac-a-poche (o un cucchiaino); man mano che riempite i paccheri ricordatevi di tenerli in caldo (io uso scaldare bene un piatto e lo tengo appoggiato sopra la pentola dove c'è l'acqua di cottura della pasta ancora bollente).

Composizione del piatto:
Disponete i paccheri sui piatti (io li ho composti a piramide), versatevi sopra il burro fuso alla salvia. Distribuite lateralmente alla pasta due cucchiaiate di sugo di pomodoro e cospargete con la granella di amaretto sbriciolato.
Decorate con della salvia fresca e servite.

Paccheri ripieni di zucca e amaretti Paccheri ripieni di zucca e amaretti

Paccheri ripieni di zucca e amaretti
 
Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore.
Copyright ©2011 GustosaMente - All Rights Reserved


Con questa ricetta partecipo al contest de La Ricetta della Felicità
in collaborazione con la scuola di cucina ConGusto


e al contest di Farina, Lievito e Fantasia
in collaborazione con Ballarini


20 commenti:

  1. Che bella ricetta, con delle bellissime foto. Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  2. Davvero davvero una gran portata. Questa la provo :)

    Buon week end

    RispondiElimina
  3. Questa si che mi piace! Grandissima idea brava. Molto bella anche la foto :-)

    RispondiElimina
  4. Hai avuto davvero una bella idea! Devono essere ottimi e una perfetta alternativa per quando non si ha tempo o voglia di confezionare tortelli!

    RispondiElimina
  5. Non sai quanto mi ispiri questo piatto, che purtroppo per mancanza di materie prime non posso prepararmi :-(

    RispondiElimina
  6. gamba de selen22 ottobre 2011 15:07

    " a mio parere nove paccheri a testa erano davvero tanti, ma mio marito è riuscito comunque a finire il piatto"
    ma... che trita tutto hai??!! pure la ceramica riesce a sminuzzare? a me le stoviglie restano sempre un po' indigeste... e poi mi è già colato due volte il minipimer, per cui da allora il piatto non lo finisco più, al massimo una smozzicata, giusto per il gusto...

    RispondiElimina
  7. Grazie mille a tutti!!!

    @lerocherhotel
    Effettivamente sono pratici...son più veloci dei tortelli ma il gusto non manca di certo!


    @gamba de selen
    Ma dovresti saperlo ormai che il mio ciclista trita tutto e trita anche i ... qualcos'altro :)
    Tu al massimo riesci a mangiar cucchiai...

    PS: quand'è che cissi?

    RispondiElimina
  8. gamba de selen22 ottobre 2011 15:58

    quella dei cucchiai poi me la spiegherai perchè non l'ho capita...
    quando cissi? quando volete...
    bacio e buona serata

    RispondiElimina
  9. Fantastica!!!!!
    Qualcosa di davvero speciale con un sapore che per il mio palato è piacere allo stato puro!!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao, davvero divina questa pasta! Una spledida idea questo ripieno: zucca, amaretti e mostarda è un trio impareggiabile e tutto autunnale!
    Perfetto anche il condimento di pomodoro aromatizzato!
    Eh si...tuo marito ha fatto proprio bene a leccarsi i baffi, ne vale la pena!
    bacioni

    RispondiElimina
  11. Un piatto perfetto :)
    da manuale, bravissima!

    RispondiElimina
  12. Mi viene "solo" da dire...BUOOOONIIII!!!!
    E questo arancio che mette allegria e fa venire fame a quest'ora della giornata :O
    :D

    RispondiElimina
  13. Io mi sto leccando i baffi solo a vederla questa ricetta ed immagino tuo marito che li aveva li davanti!!un idea come sempre strepitosaaaaa!!baci,imm

    RispondiElimina
  14. Che buono questo piatto! Con questo mix di sapori e consistente non si può che lasciarsi conquistare...e la presentazione...beh, lo rende ancor più irresistibile! ;-)

    RispondiElimina
  15. In effetti è un'idea "furba" e golosa per gustarsi la zucca in un ripieno ma senza fare i tortelli!!! Sicuramente ti "rubo" l'idea, mi piace mi piace mi piace!!!!

    RispondiElimina
  16. Ciao ti volevo invitare a partecipare al mio contest: Il dolce piu' peccaminoso!
    qui maggiori info:
    http://dolciricette.blogspot.com/2011/10/la-cucina-dei-7-peccati-il-dolce-piu.html

    Ti aspetto!!

    RispondiElimina
  17. Spettacolari!!! Anche io adoro i tortelli di zucca, ma con il bimbo (1 anno e moooolta energia!!) non riesco a combinare mai niente! Questa idea super veloce quindi me la segno al volo! Geniale!!
    A presto
    Erika

    RispondiElimina
  18. che bontà!!!!e sono anche bellissimi :)

    RispondiElimina

Se ti fa piacere lascia un commento e non dimenticare la tua firma ... così saprò con chi sto parlando ^_^