«È un cattivo cuoco quello che non sa leccarsi le dita.» William Shakespeare

mercoledì 25 gennaio 2012

Crostata con crema di cedro

Tempo fa avevo acquistato tre cedri, ma non avevo ancora deciso come utilizzarli. E' una cosa che mi capita ogni tanto... comprare degli ingredienti che non ho mai utilizzato e cercare solo in seguito qualche ricetta che li contenga.
Eccomi quindi a spulciare il web, alla ricerca di qualcosa che mi ispiri... un dolcetto perché no! :D
Dal sito Altopalato è poi arrivata l'ispirazione definitiva e la scelta è stata veramente azzeccata... da rifare!!!

Le dosi della ricetta le riporto esattamente dalla ricetta originale, l'unica differenza è che io non ho fatto le decorazioni con il cioccolato e la panna, ma ho deciso di mettere sulla superficie della crostata delle scorzette di cedro che ho sbollentato per una decina di minuti in acqua e poi ho caramellato leggermente con un po' di zucchero semolato.

Crostata con crema di cedro




INGREDIENTI: per 6-8 persone

Per la pasta: 150 g di farina, 75 g di burro, 40 g di zucchero, 1 tuorlo d'uovo, mezza bustina di vanillina, la buccia grattugiata di 1 limone
 (io ho usato la buccia di cedro)

Per la crema: 40 g di farina, 25 g di burro, 1 uovo, 1 tuorlo d’uovo, 100 g di zucchero, 1 dl di succo di cedro, 1 cucchiaino di buccia grattugiata di cedro, 1/4 di acqua.


Per la finitura: 1 cucchiaio di gelatina di albicocche (o di arance)

PREPARAZIONE:
Imburrare e infarinare una tortiera del diametro di 22-24 cm circa.
Preparare la pasta: setacciare la farina con la vanillina sulla spianatoia e disporla a fontana; mettere al centro il burro ammorbidito a temperatura ambiente e diviso a pezzetti, lo zucchero, il tuorlo d'uovo e la buccia grattugiata del limone (del cedro); impastare rapidamente gli ingredienti, senza lavorare troppo il composto, avvolgerlo in un foglio di pellicola trasparente e farlo riposare nella parte meno fredda del frigorifero per almeno 30 minuti.
Stendere la pasta allo spessore di 3 mm circa, foderare la tortiera preparata, bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, coprirlo con la carta metallizzata e riempirlo con riso oppure legumi secchi. Far cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti circa finché la pasta avrà assunto un bel colore dorato; toglierla dal forno e farla raffreddare.
Nel frattempo preparare la crema: portare a ebollizione l’acqua con la buccia del cedro e il burro; in una terrina, lavorare i tuorli d'uovo con lo zucchero, aggiungere la farina e diluire, poco alla volta, con il composto bollente d’acqua, burro e buccia di cedro, passandolo al colino; versarlo in una casseruola, portare a ebollizione e cuocere la crema a fuoco moderato per 7-8 minuti, mescolando di tanto in tanto. Toglierla dal fuoco, unire il succo del cedro e incorporarvi delicatamente l’albume montato a neve.
Preparare la finitura: spennellare il fondo della crostata con la gelatina di albicocche (io ho usato una confettura di arance) portata a ebollizione con 1 cucchiaio d’acqua, versavi la crema al cedro, stendendola in uno strato uniforme e farla raffreddare.

Crostata con crema di cedro


È un dessert fresco e leggero, perfetto per concludere un pasto composto da pietanze delicate... ad esempio con un menù a base di pesce.
Potrebbe essere una crostata da servire in una cenetta romantica, magari per la sera di San Valentino! :D

L'occasione è quindi perfetta per ricordarvi di partecipare numerosi al nostro nuovo contest CIBO & BACI su About Food. Il contest è dedicato a ricette dolci e salate proprio per San Valentino... in palio due cofanetti degustazione offerti da Smartbox.

21 commenti:

  1. Ho scoperto da poco le innumerevoli proprietà benefiche del cedro, la tua crostata mi da un'occasione gustosa per utilizzarlo! grazie, un abbraccio. B.

    RispondiElimina
  2. Peccato che qui da me si trovi con difficoltà, immagino che profumo meraviglioso abbia questa crostata.

    RispondiElimina
  3. Il cedro non lo uso quasi mai per fare i dolci, e nemmeno mi capita di mangiarlo...ma questa crostata è assolutamente deliziosa, da rifare al più presto! Peccato che non sia facile da reperire! :-(

    RispondiElimina
  4. Io il cedro non lo reperisco proprio...ma mi lustro lo stesso gli occhi con questa meravigliosa crostata!

    RispondiElimina
  5. Che bontà questa crostata! purtroppo il cedro mi è capitato tra le mani una volta sola (mia mamma me l'ha portato dal sud!) ed è andato a finire in una marmellata...

    Buon pomeriggio Leda!

    ... mi sto scervellando per il contest, ma ce la farò! ;)

    RispondiElimina
  6. la riconosco :-))
    sento ancora il profumo fresco del cedro...

    RispondiElimina
  7. Davvero bella...chissà che profumo!

    RispondiElimina
  8. Nemmeno da me il cedro è di facile reperibilità... comunque il risultato della tua crostata è fantastico! Complimenti Leda!

    RispondiElimina
  9. vedo sempre il cedro all'ipercoop,ma non l'ho mai comprato,mi hai dato una buona e bella idea!

    RispondiElimina
  10. Davvero bellissima!! Deve essere profumata e buona!!! Ciao!!

    RispondiElimina
  11. Penso di non aver mai assaggiato un cedro, la tua torta sarebbe una magnifica occasione. Comunque anch'io faccio come te, compro ingredienti che mi ispirano e poi cerco suggestioni per utilizzarli. Buona serata Sonia

    RispondiElimina
  12. ma che meraviglia e poi con il cedro!!!complimenti...ti seguo ciaoo

    RispondiElimina
  13. Sempre buona la crostata e poi con il cedro chissà che meraviglia :)

    bacio

    RispondiElimina
  14. Una delizia! Buona giornata!

    RispondiElimina
  15. Mammina...ho l'acquolina..il cedro lo trovo solo candito...uff..ma non demordo!!Grazie per l'ottima ricetta!!:-)PS: ti ho assegnato un premio..clicca sul mio profilo,vai sul mio blog e scopri qual è :-)Ah!Dimenticavo!!Sono Ele, di un leggero languorino..ma ho anche quest'altro blog :-)Baci!!A presto!

    RispondiElimina
  16. Hai ricevuto un premio !!! Guarda nel mio blog !!!

    RispondiElimina
  17. Allora l'hai fatta :) io invece il mio cedro l'ho usato per marinare il tonno fresco, sai com'è, dopo le feste cerchiamo quantomeno di evitare i dolci, ci siamo un po' allargati ;) e le bimbe che potrebbero non avrebbero gradito questa delizia!
    Ti va di passare da noi? abbiamo organizzato una raccolta di ricette con le erbe selvatiche e mi farebbe piacere coinvolgerti :)
    Valentina
    ps. pensa che ero convintissima di essere tra i tuoi sostenitori...ho appena provveduto!

    RispondiElimina
  18. ha un aspetto invitante davvero!!!

    RispondiElimina
  19. Da noi si fanno dei biscotti di frolla ripieni di cedro...questa crostata è da provare assolutamente!
    elisa

    RispondiElimina
  20. Decisamente invitante, complimenti!! Mi sono unita ai tuoi sostenitori!! :)

    RispondiElimina

Se ti fa piacere lascia un commento e non dimenticare la tua firma ... così saprò con chi sto parlando ^_^