«È un cattivo cuoco quello che non sa leccarsi le dita.» William Shakespeare

sabato 16 maggio 2009

Tagliolini al granchio, ovvero come trasformare un mostro in un Adone!

Quando l'ho visto nel banco surgelati del supermercato sembrava quasi carino, con il suo guscio arancione vivace e così mi sono detta "perchè non provare a cucinarlo?"... le novità mi attirano sempre!

Estratto poi dal suo involucro di plastica l'ho osservato meglio.... fà davvero paura.
Sembra un enorme ragno peloso e ha delle chele forti e taglienti. Ma non mi sono fatta intimorire e gli ho preparato un bel bagnetto bollente.


Si lo sò che era già morto ma a me faceva ancora un po' impressione e così l'ho lasciato a "crogiolarsi" per circa 15 minuti.
Tolto dalla padella ho incominciato l'operazione più difficile e armata di "pinza e tenaglia" ho estratto dal granchiozzo tutta la succosa carne (non molta in verità)... una fatica che alla fine mi ha regalato mezza scodella di polpa.

Intanto un bel sughino di pomodoro, fatto semplicemente con un po' di salsa e basilico fresco, stava sobbollendo dolcemente sul fuoco.
L'incontro tra granchio e sugo è stata pura attrazione... sarà stato tutto merito del bagno che ha donato al granchio un fascino irresistibile.
Il sugo era rimasto abbagliato da cotanta bellezza e alla fine, da vero Cupido, ho deciso di farli "conoscere".



I tagliolini freschi fatti in casa, invidiosi del bagnetto fatto al granchio, aspettavano soltanto di essere tuffati in acqua bollente e così li ho accontentati.
Decisamente adesso il granchio non mi fa più impressione.... anzi, è stato un incontro d'amore perfetto!!!

15 commenti:

  1. che bella piatto di pasta. Io non l ho mai cucinato il granchio . brava

    RispondiElimina
  2. ma che delizia che hai fatto ;)
    un primo piatto che mi sta facendo sbavare davanti al pc!!!

    RispondiElimina
  3. Che buono il granchio, mia mamma lo cucinava quando noi eravamo piccoli e mi piaceva da morire. I tuoi tagliolini sono meravigliosi!
    Sei mancata per un po' ma sei tornata alla grande come sempre!

    RispondiElimina
  4. Questa passione tra pomodoro e granchio gha dato il frutto bdel loro amore un bel piattazzo di tagliolini!Hai ragione in verità la polpa di granchio è un pò pochina, per questo a volte qdo lo preparo col carapace cerco di farci una bella bisque..molto buona!
    Buon we
    sciopina

    RispondiElimina
  5. questo piatto è veramente squisito!! anche a noi il granchio piace molto, ma sinceramente non ci siamo mai cimentate a cucinarlo...e dalle tue parole non smebra molto facile! Quindi...bravissima!
    baci baci

    RispondiElimina
  6. l'accoppiata è vincente su tutti i fronti!!buonissimo davvero,baci imma

    RispondiElimina
  7. mi sembra quasi di sentire il profumo....

    RispondiElimina
  8. non ho mai cucinato il granchio, ma credo che farebbe un po' di impressione anche a me... ma credo che valga lo sforzo: questo piattino è proprio invitante!! Ciao, a presto, Silvia

    RispondiElimina
  9. Che bontà!!!!Mia mamma è una maga nella pasta col granchio.Leifa rosolare il ragnone in olio e aglio, lo sfuma col cognac e poi ci aggiunge il pomodoro...Da favola!

    RispondiElimina
  10. aaaaaah io ho paura dei mostri!!

    RispondiElimina
  11. pura poesia...si sente il profumo fino a qua!
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  12. Anche noi lo compriamo spesso ed è saporitissimo!

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  13. Sarà stato anche mostruoso, ma quanto è buono il granchio!.. Mangerei quel piattino, anche a quest'ora!
    Baci!

    RispondiElimina
  14. Tra i crostacei è il mio preferito, per i primi piatti!!.. Ottima preparazione..
    Bacio

    RispondiElimina

Se ti fa piacere lascia un commento e non dimenticare la tua firma ... così saprò con chi sto parlando ^_^