«È un cattivo cuoco quello che non sa leccarsi le dita.» William Shakespeare

venerdì 26 ottobre 2012

Risotto porcini, speck e melagrana

Risotto porcini, speck e melagrana

La piccola piantina che abbiamo in giardino quest'anno ha deciso di regalarci tantissime melagrane, e io ne ho approfittato subito! ;)
La sera mi metto di santa pazienza a sgranarle in una tazzina e poi munita di cucchiaio mi gusto i suoi succosi chicchi. Che bontà!
Ho voluto provare ad usarla anche in questo risotto e trovo che il suo sapore acidulo si sia abbinato molto bene con i funghi porcini e con il gusto deciso ed affumicato dello speck. Insomma la melagrana è riuscita a rendere un risotto rustico in un piatto chic ed elegante.
Ora non mi resta che studiare nuovi esperimenti culinari per utilizzare le rimanenti... e vi confesso che qualcosa già mi frulla in testa.

Prima di lasciarvi alla ricettina vi annuncio che esattamente oggi sono arrivata a metà tra gli enta e gli anta. Il traguardo dei 35 anni mi fa uno strano effetto ... di questi 35 ben 5 li ho dedicati al mio blog, che spero continui ad interessarvi e stimolare la vostra fantasia in cucina.
Un bacio a chi c'è sempre, a chi continua a seguirmi e a chi vorrà iniziare a farlo! ^_^

Risotto porcini, speck e melagrana
  
Risotto porcini, speck e melagrana


INGREDIENTI:
160 gr di riso Carnaroli
1 piccola melagrana
2 porcini freschi (vanno bene anche quelli surgelati)
1 fetta di speck tagliata spessa (circa 60 gr)
poca cipolla dorata
2 foglie di salvia
40 gr di burro
brodo vegetale q.b.
sale q.b.

PREPARAZIONE:
In una padella antiaderente fate tostare il riso senza alcun condimento. In un tegame da risotto fate rosolare dolcemente la cipolla e la salvia finemente tritate in 20 gr di burro.
Unite i funghi tagliati a pezzetti e lo speck ridotto a cubettini. Fateli insaporire per qualche minuto quindi unitevi il riso ormai tostato.
Regolate di sale e portate a cottura il risotto aggiungendo il brodo vegetale ben caldo, unendo un mestolo di brodo alla volta.
Nel frattempo sgranate la melagrana e unite metà dei chicchi nel risotto, solo 5 minuti prima della fine della cottura.
A cottura ultimata spegnete la fiamma e mantecate il risotto con il restante burro. Servite distribuendo qualche chicco di melagrana sopra le porzioni.

Risotto porcini, speck e melagrana

19 commenti:

  1. Questo piatto ha dei colori stupendi.
    Tanti auguri per il tuo compleanno!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao che bello questo risotto! I chicchi di melograna lo rendono fresco e gustoso, bravissima ! Complimenti anche per i tuoi cinque anni di permanenza nel blog, immagino che sarà stata una grande avventura! Un abbraccio paola

    RispondiElimina
  3. Bellissimo piatto, molto scenografico e sicuramente molto appetitoso con il gusto deciso dello speck.
    Buon fine settimana da "LA CUCINA COME PIACE A ME"!

    RispondiElimina
  4. P.s. : Perdonami ho dimenticato di augurarti un buon compleanno. Mille auguri e a presto

    RispondiElimina
  5. Buon compleanno! ...e poi la melagrana porta anche fortuna! :):)

    RispondiElimina
  6. un bellissimo piatto autunnale!!!

    RispondiElimina
  7. ASSOLUTAMENTE da provare!! Complimenti! :)

    RispondiElimina
  8. Tanti auguri Leda!! ^_^
    A me mancano ancora pochi giorni per godermi i 31 :D
    Buona serataaaa...

    RispondiElimina
  9. Ma tanti auguri!!!
    Ottima questa ricetta!Anche a me piace tanto la melagrana ma non so mai come utilizzarla in modo sfizioso...aspetto con ansia i tuoi suggerimenti!

    RispondiElimina
  10. Tantissimi auguri!
    E che buono il melograno!
    Sono anni che non lo mangio!
    Neanche ricordo l'ultima volta!
    Mi hai fatto venire una voglia!!

    RispondiElimina
  11. Tanti tanti tantissimi auguri Leda!!! Buon compleanno!!
    Ho giusto qui una melagrana e penso che la userò per provare questo tuo bel risotto, direi che è un ottimo modo per festeggiare con gusto!
    Un abbraccio e ancora tantissimi auguri!
    Erika

    RispondiElimina
  12. Tantissimi auguri anche da parte nostra allora :)
    Un risotto davvero particolare: nostra mamma utilizza il melograno per marmellate, noi per gli aperitivi! l'idea di un risotto fruttato, dove però c'è la nota rustica di porcini e speck non ci sembra niente male!
    baci baci

    RispondiElimina
  13. Leda, pure tu 35!! io li ho compiuti a settembre e devo dire che...fa un certo effetto. Se fai -15 vai a 20 - che bellezza - se fai + 15 vai a 50 e ...meglio non dire nulla :((
    Il tuo risotto mi piace da matti!! Io ho usato da poco quei chicchi ma li ho messi in un dolce al limone...bbboni!
    un abbraccio e buon fine settimana,
    Vale

    RispondiElimina
  14. @tutti
    grazie mille x gli auguri! siete dolcissimi :)


    @EVE
    @Manuela & Silvia
    E' proprio la combinazione del gusto deciso di speck e funghi che fa assaporare ancora di più la freschezza della melagrana. Da provare! :)

    @Cuoca in miniatura
    Intanto che "sforno" altre idee prova ad abbinare i chicchi di melagrana in una semplice insalata di radicchio, grana e noci... divina! ;)

    @Silvia
    Le voglie vanno assolutamente soddisfatte! che aspetti? ^_^

    @Eka
    ciao tesoro! io preferisco festeggiare con il salato piuttosto che con il dolce...metterei le candeline sul risotto! sono fatta un po' strana...

    @Valentina
    noooo... +15 !!!! non ci voglio neanche pensare ;)
    vengo a sbirciare il dolce al limone... mi hai incuriosito!

    RispondiElimina
  15. Complimenti, bella idea e abbinamento interessante, magari da inserire nel menù di Natale. Le foto sono bellissime. :-)

    RispondiElimina
  16. Vero!!! non ci avevo pensato che potrebbe essere adatto ad un menù natalizio ;) è sempre un piacere ricevere i vostri complimenti

    RispondiElimina
  17. Taaaaantissimi auguri (anche se in ritardo) ^_^
    è proprio vero, hai trasformato il riso in un piatto super chic!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  18. Cara Leda scusa il ritardo! Tanti tanti tanti auguri e complimenti per il tuo bellissimo risotto! un bacio :)

    RispondiElimina
  19. Ciao Leda ho provato a fare il tuo magnifico risotto e sono rimasta molto soddisfatta, così ho deciso di riproporne la ricetta, apportando anche qualche tocco personale. Spero non ti dispiaccia e se ti va passa da me a vedere cosa ho fatto! :) Un bacio, Fede.

    RispondiElimina

Se ti fa piacere lascia un commento e non dimenticare la tua firma ... così saprò con chi sto parlando ^_^