«È un cattivo cuoco quello che non sa leccarsi le dita.» William Shakespeare

martedì 20 dicembre 2011

Riso venere con gamberi, spinaci e ... sardine d'annata

Riso venere con gamberi, spinaci e sardine


Da una scatoletta di sardine rimasta in dispensa a volte può scaturire l'idea per un piatto saporito e anche elegante.
Forse la mia è rimasta nascosta un po' troppo tempo, dietro qualche pacchetto di zucchero o di pasta. Mentre io continuavo ad ignorarla, abbandonata al suo triste destino, lei cacciava dei gridolini tipo "heeey... sono quiiii... mangiamiiii !!! ".
Niente da fare...  il tempo passava e Angelo Parodi nel frattempo cambiava addirittura la grafica delle confezioni. Ma tantè... una volta ritrovata la scatolina, non sarà una stupida data di scadenza a farmi desistere.

Ecco quindi la mia proposta per il contest Impiatta e scatta 2, organizzato dalla dolce Sonia, con delle (ancora) fantastiche sardine Angelo Parodi ... d'annata! ^_^

Impiatta e scatta 2



INGREDIENTI: 2 porzioni
180 gr di riso venere
1 confezione di sardine in olio d'oliva Angelo Parodi
una ventina di code di gambero (anche surgelate)
qualche cespetto di spinaci freschi
2 cucchiai di latte
un ciuffo di aneto
succo e scorza di limone
sale q.b.
burro q.b.
olio extravergine d'oliva q.b.
pepe bianco q.b.

PREPARAZIONE:
Mettete un filo di olio in un tegame, aggiungete il riso. Salate pochissimo, aggiungete un po' di succo di limone e un ciuffo di aneto tritato e mescolate. Versate tanta acqua finchè il riso sia coperto totalmente. Chiudete con il coperchio e lasciate cuocere per 18-20 minuti, finchè l'acqua sia completamente assorbita.
Nel frattempo mondate e lavate gli spinaci. Fate sciogliere un po' di burro in una padella e unitevi i gamberi e gli spinaci leggermente sgrondati dall'acqua di lavaggio. Cuocete solo per qualche minuto, i gamberi non devono cuocere molto altrimenti diventano gommosi e duri. Regolate di sale, togliete dal fuoco e tenete in caldo.
In un'altra padella versate un filo d'olio (io ho usato un po' di quello di conserva delle sardine), unite della scorza di limone grattugiata e due cucchiai di latte. Aggiungete anche le sardine e, aiutandovi con un mestolo, schiacciatele fino a ridurle in poltiglia. Lasciate scaldare e ridurre la salsa per 2-3 minuti quindi spegnete la fiamma.
Mescolate bene il riso venere con il sugo di sardine e sporzionatelo nei piatti. Completate disponendo i gamberi sopra il riso e contornando con gli spinaci.
A piacere date una leggera macinata di pepe bianco e ancora un po' di scorzetta di limone a profumare.

IMG_1000

6 commenti:

Claudia ha detto...

Che bella questa ricetta! Davvero gustosa...e poi io adoro il riso venere! E con le sarde trovo che ci stia proprio bene!

Cinzia ha detto...

il venere mi piace tantissimo e questa tua ricetta è un ottimo spunto per un bel piatto alternativo, sei sempre bravissima e mai banale :)

Marco_e_Barbara ha detto...

una bella combinazione di ingredienti,un risotto molto invitante,complimenti!

Valentina ha detto...

bellissimo e buonissimo! per me il riso venere conferisce un tocco di eleganza al piatto, con gli ingredienti che hai scelto poi è davvero perfetto, regala un contrasto interessante.
buon feste, Valentina

Ninni ha detto...

Il riso Venere è buonissimo anche da solo, ma con i gamberetti crea il connubio ideale!
Questa è una mia ricetta:
http://nonsiamoancoraallafrutta.blogspot.com/2011/07/stelle-di-riso-venere-con-gamberetti.html

Gio ha detto...

un bel piatto, da cenone direi! :D
ottimo il venere!