«È un cattivo cuoco quello che non sa leccarsi le dita.» William Shakespeare

lunedì 5 ottobre 2009

Moscardini alla genovese coi piselli

Moscardini alla genovese coi piselli
Questa è una di quelle ricette sempre deliziose.
Ho voluto fare una piccola modifica alla tradizionale ricetta dei moscardini alla genovese, che vorrebbe l'aggiunta dei funghi secchi durante la cottura.
Io ho eliminato questo ingrediente sostituendolo con i piselli, perché .... perché a noi piacciono così!
;o)

Per questo piatto non occorre essere grandi chef e la preparazione è molto semplice, basta saper scegliere dei bei moscardini freschi e possibilmente non troppo grandi, in modo che siano più teneri e si possa così diminuire il tempo di cottura.

Preparazione dei moscardini


INGREDIENTI: x 4 persone
750 gr. di moscardini
250 gr. di piselli (vanno bene anche quelli surgelati)
1/2 cipolla
2 spicchi di aglio
200 gr di salsa di pomodoro
1 peperoncino
un ciuffo di prezzemolo
2 rametti di rosmarino
1/2 bicchiere di vino bianco
olio extravergine d'oliva q.b.
sale q.b.

PREPARAZIONE:
Fate bollire in una pentola d'acqua leggermente salata i piselli, per circa 10 minuti.
Pulitre i moscardini, vuotate la parte della testa, togliete il becco e gli occhi, lavateli, asciugateli bene e tagliateli a listarelle.
In un tegame possibilmente di coccio, fate imbiondire la cipolla tritata in poco olio, aggiungete un trito di aglio, rosmarino, peperoncino e prezzemolo e, mescolando, fate insaporire per qualche secondo.
Unite i moscardini e fateli diventare rosati, aggiungete un goccio di vino bianco, fate sfumare e quindi unite la passata di pomodoro.
Coprite e fate cuocere per circa 10 minuti. Unite quindi i piselli e un mestolo della loro acqua di cottura se il sugo si dovesse ispessire troppo. Regolate di sale se serve, coprite e lasciate cuocere ancora 20 minuti.
Provate la cottura dei moscardini pungendoli con una forchetta, se entra facilmente e sono belli morbidi sono pronti, altrimenti lasciateli cuocere ancora un poco aggiungendo del liquido.
Io li ho serviti accompagnandoli con una polenta di mais.

Moscardini alla genovese coi piselli

Per la polenta:
un litro d'acqua
250 gr. di farina gialla bramata
sale q.b.

In un paiolo, far bollire l'acqua salata e aggiungere a pioggia la farina gialla. Fate cuocere a fuoco basso per almeno 45 minuti, continuando a rimestare con un cucchiaio di legno. La polenta è pronta quando inizia a staccarsi dalle pareti del paiolo.

14 commenti:

  1. che buoni questi moscardini!!!noi usiamo fare le seppie con i piselli,proveremo i moscardini a questo punto;grazie:-)

    RispondiElimina
  2. Ma che carini quei moscardini, sistemati ad arte!
    Bel piatto, robusto e delicato allo stesso tempo!

    RispondiElimina
  3. buona, ricca e calda questa ricetta! un sapore tutto autunnale. Noi la sostituzione dei funghi con i piselli la giudichiamo azzeccata: è una verdura che si usa poco sebbene siano davvero buonisismi, quindi perchè non approfittarne quando ci stanno?!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. Mi viene giù la lacrima...mi ricorda i manicaretti della mammaaaa!
    Brava, gran piatto!!!bacione

    RispondiElimina
  5. Bel piatto, sicuramente molto appetitoso e gustoso. Complimenti.

    RispondiElimina
  6. Adoro i moscardini in umido!! al mio compagno sicuramente potrebbe piacere anche la versione originale!!!

    RispondiElimina
  7. che bell'accostamento con la polenta!!!!
    sai che a me guardano sempre male quando propongo questo binomio????
    complimenti!
    dauly

    RispondiElimina
  8. sono sicura che mi piacerebbero molto !!!

    RispondiElimina
  9. Caspita che buono. Li adoro ma non li faccio mai !
    Segno la ricetta perchè me gusta molto !
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  10. Io pure li adoro, e quelle poche volte che li faccio uso come te i piselli e la polentina.
    Semplice ma buonissimo, e le tue foto bellissime foto lo testimoniano.
    Alberto

    RispondiElimina
  11. Anch'io, idem come Moleskine. Però dopo aver visto queste foto meravigliose, come resistere, si sprigiona un profumino qui...

    RispondiElimina
  12. Ciao Cipolla, Bellissimo piatto!!!
    Una simile ricetta la faccio con le seppie...ti volevo chiedere ..i moscardini non occorre spellarli???
    Grazie!!!

    RispondiElimina
  13. patty io sinceramente non li spello mai ... se poi sono piccoli non ce n'è proprio bisogno perchè sono già teneri di loro.

    RispondiElimina
  14. Unpiatto intramontabile e sempre buonissimo! Baci

    RispondiElimina

Se ti fa piacere lascia un commento e non dimenticare la tua firma ... così saprò con chi sto parlando ^_^